Fuscaldo. Dal Sangrillà togliete le lamiere perché sono un pericolo!

Fuscaldo, Domenica 11 Febbraio 2018 - 08:04 di la redazione

Ancora una volta è Francesco Tutino, commerciante fuscaldese, a denunciare aspetti che deturpano il paese e che potrebbero mettere in pericolo, come in questo caso, l'incolumità dei cittadini.

Il comunicato inizia con la frase "IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO..." - e ancora - "anche il vento che è il soffio di Dio , non vuole che il Sangrila ` hotel deve essere un centro immigrati . Inoltre , avranno sempre un'intera popolazione contraria , che , è pronta a tutto pur di difendere gli equilibri sociali e tutelare l'indotto economico legato al turismo . La fisica è una materia che va studiata prima di fare progetti. "

Il riferimento all'ex hotel Sangrilà come possibile struttura che dovrebbe accogliere un centro immigrati è una forte supposizione avanzata non solo da Francesco Tutino, il quale ha lanciato sui social una raccolta firme contro questa eventualità, ma anche da oltre 500 cittadini che hanno sottoscritto la petizione in questione.

Il comunicato continua evidenziando la pericolosità della scelta che ha effettuato l'azienda, che si sta occupando della ristrutturazione, di utilizzare delle lamiere per delimitare l'area circostante la struttura: " Le lamiere rappresentano un pericolo pubblico in caso di vento forte e sono delle armi letali , in quanto , possono ferire qualsiasi cittadino che si agira inconsapevole del pericolo, nella zona adiacente . Le lamiere posizionate dinanzi alla struttura cadranno sempre. Il vento ha un ritorno contro le stesse dopo l'impatto con le mura della struttura, come un'onda , entra da sopra le lamiere e gira verso sotto facendo volare via".

Galleria fotografica

5 Foto allegate



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code