Agricoltura, nuovo appello di Falcone: Promuovere le clementine all’esterno e tutelare i lavoratori

Rossano, Sabato 27 Ottobre 2018 - 16:00 di Ivan Porto

Agricoltura, nuovo appello di Falcone: “Promuovere le clementine all’esterno e tutelare i lavoratori”  

Promozione e tutela. Sono questi i due capisaldi posti in essere dall’Associazione socioculturale cittadina GeneraAzioni, presieduta da Alfonso Falcone, nell’affrontare le tematiche afferenti l’agricoltura, comparto vitale dell’economia locale. Se nel primo intervento di qualche giorno addietro lo stesso Falcone puntava l’attenzione sulla promozione dei piccoli produttori nonché sulla tutela dei loro frutti attraverso un’oculata lotta alla contraffazione, quest’oggi l’interesse è rivolto verso altri due aspetti inerenti il settore agrumicolo. A darne notizia è, in una nota, il giornalista Fabio Pistoia.  

“Siamo consapevoli che è necessario volare alto, spostare l’asse di discussione e promozione dei nostri prodotti, ad iniziare dalle squisite clementine, salutare e prelibata eccellenza della Piana di Sibari, fuori i confini territoriali. A Corigliano Rossano – dichiara Falcone – tutti ben conosciamo le virtù e le ricchezze delle clementine, ma occorre adesso proiettarsi necessariamente fuori dal contesto comunale e anche regionale. In tal senso lodevole è l’impegno profuso da associazioni di categoria, cooperative agricole e grandi produttori che sono stati capaci di immettere il nostro frutto sui mercati nazionali ed esteri. Riteniamo però sia opportuno far veicolare l’immagine e le proprietà delle clementine in panorami esclusivi e rinomati, in manifestazioni di spessore, in televisione e sui grandi media. Ad esempio, il recente annuncio della promozione delle clementine a Sanremo nel prossimo mese di febbraio, durante il Festival della Canzone Italiana, rappresenta certamente una preziosa occasione”. Altro aspetto da evidenziare, secondo il presidente di GeneraAzioni, è poi quello legato alle problematiche del mondo del lavoro agrumicolo.  

“Siamo preoccupati per le notizie che in questi giorni la cronaca ci offre, e auspichiamo che si ripristini un clima di serenità e sicurezza attorno a chi quotidianamente è impegnato con sacrificio in questo settore. Riteniamo sia fondamentale – prosegue Falcone – garantire sempre e comunque la massima dignità delle lavoratrici e dei lavoratori che operano nella raccolta degli agrumi, perché il rispetto della vita umana, le condizioni occupazionali giuste, un’adeguata retribuzione sono sinonimo di civiltà e benessere per tutti. L’agricoltura è una fonte vitale di sviluppo economico e valorizzazione delle risorse locali sulla quale dobbiamo tutti quanti continuare ad investire e per la quale GeneraAzioni è sensibile e pronta a qualsiasi forma di dialogo, incontro e confronto”.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code